GTranslate

Chi è online

Abbiamo 34 visitatori e nessun utente online

 


LIONS CLUB LICATA

Anno sociale 2018-2019  
Presidente: Angelo Pintacrona

 

18° MEMORIAL ROSA BALISTRERI
SEZIONE POESIE

U TIEMPU
Paolo Marletta

 

U TIEMPU

Lacrimi nu scinnunu ri sta facci,

cu la peddi ca ti rici

ca tantu tiempu a cunzumatu.

Quantu strati a fattu ni stu tiempu,

quantu amuri pirduti,

ni stu caminu ri vita, cinu ri sciuri,

fossa e spini.

Amuri vissuti, ma quantu amuri,

pirduti, pò ma muoru ri essiri,

ma accussì sugnu, cu li pinzera

ca m’assicutunu e mi ci pierdu.

Ni na rutta, ni nu purtusu,

ammienzu lu scuru,

anfilari mi vulissi.

Pi virri na luci nova, ca s’addumassi,

ca l’uocci miei virissru nu munnu senza guerri,

ne fimmini ammazzati e viulintati

ne picciridi ca muorunu ri fami.

E forsi na lacrima ri gioia scinnissi ni sta facci,

fra li surca ca si stanu faciennu,

pi lu tiempu vissu

   

 

 

U TIEMPU (Traduzione)

Lacrime non scendono da questo viso,

con la pelle che ti dice

che tanto tempo hai consumato.

Quante strade ho percorso in questo tempo,

quanti amori perduti,

in questo cammino di vita, pieno di fiori,

buche e spine.

Amori vissuti, ma quanti amori,

perduti, per il mio modo di essere,

ma sono cosi, con i pensieri

che mi inseguono e mi ci perdo.

In una grotta, in un bucu,

In mezzo al buio,

infilare mi vorrei.

Per vedere una luce nuova accendersi,

che i miei occhi vedessero un mondo senza guerre,

ne donne uccise o violentate

ne bambini che muoiono di fame.

E forse una lacrima di gioia scenderebbe da questo viso,

fra i solchi che si stanno facendo,

per il tempo vissuto.