GTranslate

Chi è online

Abbiamo 787 visitatori e nessun utente online

 


LIONS CLUB LICATA

Anno sociale 2017-2018  
Presidente: Agostino Balsamo

17 ° MEMORIAL ROSA BALISTRERI
SEZIONE POESIE

 

LA VERA PUISIA
GAETANO PETRALIA

LA VERA PUISIA

La puisia sta na ddu jardinu

unni Cupidu joca e ti cattigghia,

unni l'oduri c'è di gelsuminu,

unni c'è paci dintra a 'na famigghia.

unni s'abballa, unni c'è fistinu,

unni si fa sbrinnisi ccu lu vinu.

Unni la droga nun ci sta di casa,

unni l’amuri fa li curuneddi,

unni furtuna a tia si stringi e vasa,

unni ci su' li nidi cu l'aceddi.

Unni ci sta 'na grasta ccu li ciuri,

unni c'è 'n cori ca dumanna amuri.

La puisia sta na dda nuttata

sutta la luci di ‘na lampadina,

quannu la rima veni 'mpruwisata,

quannu veni la Musa, e ti trascina:

supra di l'ali di la miludìa,

dintra lu regnu di la puisia.

Unni si vidi assemi a 'n vicchiareddu

un picciriddu ca lu cardacìa,

jucannu ccu la scupa a sciccareddu

e dici: " Nannu, curri appressu a mia?".

E dda vuccuzza pari 'na cirasa

o 'na farfalla ca li ciuri vasa.

La puisia sta sutta 'na cruci,

supra la lapidi di 'na balata:

unni 'na criatura si cunnuci

pi diri 'na prijera murmuriata.

Sbatti lu cori senza ipucrisìa:

" Ddocu ci sta di casa la "PUISIA".

                                                                               

 

                                 

LA VERA POESIA

La poesia sta in quel giardino

dove Cupido gioca e ti solletica,  

dove c'è l'odore di gelsomino,

dove c'è pace dentro ad una famiglia.

dove si balla, dove c'è festino,

dove si fa brindisi con il vino.

Dove la droga non ci sta di casa ,

dove l'amore fa i vezzeggi,

dove fortuna a te si stringe e ti bacia,

dove ci sono i nidi con gli uccelli.

Dove ci sta un vaso con i fiori,

dove c'è un cuore che chiede amore.

La poesia sta in quella nottata,

sotto la luce di una lampadina,

quando la rima improvvisata,

quando viene la Musa, e ti trascina:

sulle ali della melodia

dentro il regno della poesia.

Dove si vede insieme a un vecchierello

un piccino che lo assilla,

giocando con la scopa ad asinello

e dice : "Nonno, corri appresso a me?” .

E quella boccuccia pare una ciliegia

o una farfalla che i fiori bacia.

La poesia sta sotto una croce,

sulla lapide di una lastra mortuaria:

dove una creatura si conduce

per dire una preghiera bisbigliata.

Batte il cuore senza ipocrisia:

" Lì ci sta di casa la POESIA ".