GTranslate

Chi è online

Abbiamo 67 visitatori e nessun utente online

 


LIONS CLUB LICATA

Anno sociale 2017-2018  
Presidente: Agostino Balsamo

17 ° MEMORIAL ROSA BALISTRERI
SEZIONE POESIE

 

ROSA TU SI NA STIDDA NI LU CELU
DOMENICO DI CARO

 

 


ROSA TU SI NA STIDDA NI LU CELU

Rosa, ca tu criscisti
comu un sciuri,
ni la terra di lu Sud
o fini du stivali.

‘Ncuminciasti a sbucciari
e mannavatu oduri
e di la to vucca
niscivanu tanti beddri paroli.

Paroli si paroli
antichi Siciliani,
ca a li quattru venda isti tu a cantari.

Partennu propriu di lu Miridiuni
ca la to vuci ‘ncumincia a cantari
e poi arrivasti puru a lu fruntera
di la nostra amata terra Italiana.

La vuci to pigliani pò lu volu

comu na rondinella ni lu Celu,

attravirsasti Oceani e Cuntinenti

e puru ni la luntana America

arrivasti tu ’ntempu di nenti.

Rosa ca nill'Eternità tu ora arriposi
ni la to terra lassasti tanti cosi,
ti ricurdammu si cara Rusindra
ca ni lu Celu si tu comu na Stindra

Ti ricurdammu si cara Rusindra
ca ni lu Celu si tu comu na stindra,
comu na Stindra ca brilla ni lu Celu
di notti quannu lu Celu e azzurru e sirenu.          

ROSA TU SEI UNA STELLA LASSU’ NEL CIELO

Rosa tu  sei cresciuta
come un fiore.
nella terra del Sud
o fine dello stivale.

Incominciasti a sbocciare
e mandavi odore,
e della tua bocca
uscivano tante belle parole.

Parole si parole
antiche Siciliane,
che tu ai quattro venti sei andata a cantare.

Partendo proprio dal Meridione
che la tua voce incominciò a cantare,
 e poi arrivasti alla frontiera
della nostra amata terra Italiana.

La voce tua ha preso poi il volo
come una rondinella li sopra il Cielo,
hai attraversato Oceani e Continenti
e in America
sei arrivata in poco tempo.

Rosa che ora tu nell'Eternità riposi
nella tua terra hai lasciato tante cose,
ti ricordiamo si cara Rosina
e che nel Cielo, sei tu come una Stella

Ti ricordiamo si cara Rosina
che nel Cielo tu sei come una Stella
come una Stella che brilla lassù in Cielo
di notte quando il Cielo e azzurro e sereno.