GTranslate

Chi è online

Abbiamo 38 visitatori e nessun utente online

 

13° MEMORIAL ROSA BALISTRERI

anno sociale 2013-2014

Presidente: Dr. Francesco Racalbuto



SICILIA
Ezio Noto
2 classificato

SICILIA 
Cantu sicilianu e taliu lu munnu 
parlu sicilianu e grascu lu funnu 
Sugnu sicilianu e talìu lu mari 
Sugnu sicilianu è ura di canciari 
Terra giarna, arsa di suli 
terra niura, arsa di focu 
Terra giarna, arsa di suli
terra niura, arsa di focu 
Sicilia, Sicilia 
Terra ca ni ‘nni scassa 
rudi cristiani e sintimenti 
trasi ntà cu ci nasci 
e ntà Cu ci pasci Terra tinta tinta 
cu lu mali scrittu ntà la peddi 
avi lu suli ntà l’occhi di la genti 
Ci voli tantu amuri 
pi fari ridiri sta genti 
pi farini scurdari li torti e li tiranni 
Servunu carizzi 
a li pedi e a lu capizzu 
pi curriri e vuciari e liberi cantari 
Terra giarna arsa di suli 
terra niura arsa di focu 

Terra giarna arsa di suli 
terra niura arsa di focu

     

SICILIA

Canto siciliano e guardo il mondo,
parlo siciliano e raschio il fondo.
Sono siciliano e guardo il mare,
sono siciliano, è ora di cambiare.

Terra gialla, arsa di sole,
terra nera, arsa di fuoco.
Terra gialla, arsa di sole,
terra nera, arsa di fuoco.

Sicilia, Sicilia

Terra che rompe,
rode cristiani e sentimenti,
entra nel cuore di chi nasce
e in chi ci vive.

Terra cattiva, cattiva
con il male scritto nella pelle;
ha il sole negli occhi della gente.
Ci vuole tanto amore
per fare ridere questa gente,
per farci scordare torti e tiranni;
Servono carezze
ai piedi e alla testa
per correre, gridare e liberi cantare.

Terra gialla, arsa di sole,
terra nera, arsa di fuoco.
Terra gialla, arsa di sole,
terra nera, arsa di fuoco

                             

note sul compositore: Ezio Noto. Già da bambino, grazie ad un regalo di nonno Nino, un organino Bontempi, inizia a scoprire l’arte dei suoni. Da autodidatta, all’inizio, comincia a suonare con gruppi locali, facendo da “mascotte” per la differenza considerevole di età al cospetto degli altri componenti. Nel contempo intraprende lo studio del solfeggio e del pianoforte con il Maestro G. La Rosa di Sciacca e continua lo studio per circa 3 anni. Basi musicali e nozioni che si riveleranno utilissime ed importanti per il proseguo dell’attività futura. Musica prima di tutto, ma anche teatro, radio, manifestazioni ed eventi culturali, sono gli interessi e le passioni che lo stimolano e formano.  Nel 1980 con Vito fonda il gruppo folk “i Cataviddotta”, musicando diverse poesie di Vito Marciante, suo maestro  suonando in diverse piazze della Sicilia.
Oggi si esibisce in tutta Italia portando avanti la ricerca nella musica siciliana