16° MEMORIAL ROSA BALISTRERI
anno sociale 2016-2017 - Presidente: Dr Agostino Balsamo

A CUNNUTTA
sezione Poesie
Antonio Barracato

 

ACUNNUTTA

U funerali o me paisi
na vota si chiamava "cunnutta".
ti 'nfìlavunu intra n’antica carrozza rutta
china di ciuri e cu ancili abbardata
ca pi la morti vineva priparata.
Era l’ultimu viaggiu ca tuccava di fari
pi o campusanlu iri a ripusari.
S'avevi dinari c'eranu tanti parrini
cu chirichetti, curuni e assai pirsuni,
si eri ancora chiù 'mportanti
t’accumpagnava a banna
cu tanti musicanti.
S'eri puvureddu, arristavi scunsulatu,
ti 'mittevinu intra na cascitedda
di lignu ‘nchiuvatu
e parrini e pirsuni di numiru cuntatu.
Chistu era l'ultimu tristi omaggiu
ca spittava di sta vita
unni semu di passaggiu.
Tuttu di nivuru era culuratu
comu su munnu s'avissi oscuratu,
carrozza, cavaddi, e cucchieri
e puri i parenti ca c'eranu d'arreri.
Appena lu cocchiu si sinteva cigolari
i parrini davanti cumincivanu a priari,
mentri a famigghia in prima fila
chjanceva lacrimi amari.
A genti chiù n'arreri
cuntava di quannu c'eri,
parrannu di mumenti belli
e di to peni.
A Carrubba si firmava a cunnutta
a to cascia vineva biniritta
cu quattru paroli
a to vita era bella fritta.
Picca di quanta facisti t'aveva arristatu
quattru panni di terra pi essiri suttirratu.
A vita pi cu ristava continuava
e u munnu pi nenti e nuddu si firmava.                      
IL FUNERALE

II funerale nel mio paese
una volta veniva chiamato "cunnutta"
ti infilavano in un'antica carrozza rotta
piena di fiori e con angeli addobbata
che per il giorno della morte veniva preparata.
Era l'ultimo viaggio che toccava di fare
per al camposanto andare a riposare.
Se avevi soldi c'erano tanti preti
con chierichetti, corone di fiori e molte persone
se eri ancora più importante
ti accompagnava la banda
con tanti musicanti.
Se eri un poveraccio, rimanevi sconsolato
ti mettevano una cassa
di legno inchiodato
e preti e persone di numero contato.
Questo era l'ultimo triste omaggio
che spettava di questa vita
dove siamo di passaggio.
Tutto di nero era colorato
come se il mondo si fosse oscurato
carrozza, cavalli e cocchiere
eppure i parenti e erano dietro
Appena il cocchio si sentiva cigolare
i preti davanti cominciavano a pregare
mentre la famiglia in prima fila
piangeva lacrime amare.
La gente più indietro
raccontava cose di quando era in vita
parlando dei momenti belli
e delle tue pene .
Alla Carrubba si fermava il funerale
e la tua cassa veniva benedetta
con poche parole
la tua vita era andata via,
Poco di quanto hai fatto era rimasto
solo quattro palmi di terra per essere sotterrato.
La vita per chi rimaneva continuava
e il mondo per niente e nessuno si fermava.                  


 

 

 

 

 

GTranslate

Chi è online

Abbiamo 345 visitatori e nessun utente online