16° MEMORIAL ROSA BALISTRERI

anno sociale 2016-2017 - Presidente: Dr Agostino Balsamo

Sezione Poesie

SI GUASTAU U TEMPU

Calogero Sciortino

 

 

SI GUASTAU U TEMPU


Mi vulianu livari u mari
u cori m'arraggiava dintra o pettu,
puru u cielu s'incania e manna u ventu.
Quantu è bellu stari mezzu all'acqua
ca vista cunfusa luccicata da li raggi
e dunni ti giri giri vidi a stessa cosa;
ti scordi di lu munnu e di li guai
arridi sulu sulu e un tinni accorgi.
Chi paci ca ti indruscia l'arma;
quattru canazzi di bancata
ca pi dinari un talianu nenti
vulissiru spurparici lu sciatu,
cu niuru cangiarci u culuri,
cu sciauru ca addivindassi fetu;
sulu a pinsari a stu malu abbentu
u sangu 'ngrossa e si guasta u tempu

                                                           

SI E’ GUASTATO IL TEMPO

Mi volevano levare il mare
il cuore mi ribolliva dentro il petto,
pure il cielo si arrabbia e soffia il vento.
Come è bello stare in mezzo all’acqua
con la vista confusa abbagliata dai raggi
e dove ti giri e giri vedi la stessa cosa;
ti scordi del mondo e dei guai,
ridi da solo e non te ne accorgi.
Che pace che ti avviluppa l’anima;
quattro cani di bancata
che per soldi non guardano niente
vorrebbero rubarci il respiro,
con il nero cambiare il colore,
con l’odore che diventerebbe puzza;
solo a pensare queste brutte cose
il sangue ribolle e si guasta il tempo.

                                                       

 

 

 

GTranslate

Chi è online

Abbiamo 160 visitatori e nessun utente online