GTranslate

Chi è online

Abbiamo 23 visitatori e nessun utente online

 


LIONS CLUB LICATA

Anno sociale 2017-2018  
Presidente: Agostino Balsamo

17 ° MEMORIAL ROSA BALISTRERI
SEZIONE POESIE

 

T’HAIU NU CORI
VALERIA SALVO

 

 

T’HAIU NU CORI

 

Sta friscura ca acchiana

di stu mari agitatu e i vuci ca ietta

li sentu a occhi chiusi,

mentri luntana, vidu sulu muntagni

di sta tinta finestra.

Quantu caminati, versu a Scala,
ddu paradisu biancu,
unni lesta lesta acchianava
e u munnu di dda 'ngapu vidiva.

Li portu n'pettu, vasati di meli
e curaggiu mi fazzu,
mi facissi soffriri, terra amara
e po' sceglili.

Ti portu dintra l'occhi,

nenti di tuttu chissu mi scordu,

casa senza patruna vulissi addivintari.

E si di tia avissi a cantari,

mi mancassi u sciatu

picchi mi facissi scappari

contru u me chiantu e u me vuliri.

V'abbrazzu forti mamma e papa,

fratuzzi beddi,

Signuri dammi a forza pi sti mancanzi

ca mi mangianu l'arma

e m'arrivuddinu ni vini.

T'haiu nu cori, Sicilia mia,

ca porti duluri,

t'haiu nu cori, famiglia mia

e terra gialla, d'amuri forti,

abbrusciata.                                                                       

 

TI HO NEL CUORE

 

Questa frescura che sale

da questo mare agitato e le voci che urla

le sento ad occhi chiusi,

mentre lontana, vedo solo montagne

da questa scarsa finestra.

Quante passeggiate, verso la Scala, 
quel paradiso bianco, 
dove veloce veloce salivo 
e il mondo da lì sopra vedevo.

Li porto in petto, baci di miele 
e coraggio mi faccio, mi hai fatto soffrire, terra amara 
e poi scegliere.

Ti porto dentro agli occhi,

niente di tutto ciò mi scordo,

casa senza padrona sei voluta diventare.

E se di te dovessi raccontare,

mi mancherebbe il fiato

perché mi hai fatta scappare

contro il mio pianto e il mio volere.

Vi abbraccio forte mamma e papa,

fratelli belli,

Signore dammi la forza per queste mancanze

che mi divorano l'anima

e fanno bollire le mie vene.

Ti ho nel cuore, Sicilia mia,

che porti dolore,

ti ho nel cuore, famiglia mia

e terra gialla, d'amore forte,

bruciata.