GTranslate

Chi è online

Abbiamo 21 visitatori e nessun utente online

 


LIONS CLUB LICATA

Anno sociale 2017-2018  
Presidente: Agostino Balsamo

17 ° MEMORIAL ROSA BALISTRERI
SEZIONE POESIE

 

SINTURA DI PRIMAVERA
EURANIO LA SPISA

 

 

SINTURA DI PRIMAVERA

 

Un rufulu di ventu va currennu

e màmmuli e acitazzi fa’ addiccàri,

li pampini ci smovi poi scumpari

e gira ni lu so jiri vinennu.

Pi l’aria pari sentiri cantari

la primavera chi si va vistennu,

d’aceddi , parpagghiuni e jennu jennu

ciuriddi ntrizza pi si ncurunari.

Lu suli strati strati è stinnicchiatu

tuttu risplenni di na luci arcera,

ridi la terra e canta lu Criatu.

Ma unni si chiù ? Duci me Primavera,

chi nun mi stringi chiù ciatu cu ciatu

e assummara di pena sta ciurera.                                                                            

SENTORI DI PRIMAVERA

 

Un mite venticello va correndo

e viole e acetoselle va adescare

i petali le scuote poi scompare

e gira con il suo vagabondare.

Per l’aria par sentire di cantare

la primavera che si va vestendo

di uccelli e di farfalle e nel suo andare

intreccia fiori per s’incoronare.

Il sole per le strade par sdraiato

tutto risplende di luce possente

ride la terra e cantar fa il Creato.

Ma dove sei? Dolce mia Primavera

più non mi stringi a te in un solo fiato

e langue nella pena la fioriera.