GTranslate

Chi è online

Abbiamo 85 visitatori e nessun utente online

 

LIONS CLUB LICATA

ANNO SOCIALE 1999-2000
Presidente Sig. MANUGUERRA GIOVANNI

INAUGURAZIONE ANNO SOCAILE 1999-2200 E PASSAGGIO DELLA CAMPANA

In data 15 settembre 1999 si è celebrata l'iInaugurazione dell'anno sociale ed il passaggio della campana presso l'Hotel Ristorante "Il Faro" di licata.

Alla Cerimonia erano presenti le seguen ti autorità lionistiche

Presidente 5^ Circoscrizione Dott. Paolo Santangelo e gentile Consorte
Delegato di Zona in sede Dott. Michele Di Franco e gentile Consorte
Delegato della 3^ Zona Prof. Francesco Di Natali e gentile Consorte
Segretario 5^ Circoscrizione Dott. Giuseppe Genovese e gentile Consorte
Coordinatore Comitato Estensione Perito Agrario Vincenzo Abate e gentile consorte
Presidente Comitato Statuto della regione Dott.Nicolò Curella e gentile consorte
Vice Presidente Comitato salute terza età Dott.Luigi Milo e gentile consorte e gentile Consorte 
Vice Pres. Comitato Istituzione management turistico Dott. Carmelo Castiglione e gentile consorte
Componente Comitato Nuove prostettive occupazionali Dott. Giuseppe Artale e gentile consorte
Comp. Comitato Promozione interventi Lions nei paesi emergenti Dott. Luigi Coglitore e gentile Consort
Presidente L.C. Ravanusa : Prof. Liliana Savarino Abbruscato e gentile consorte 
Segretario L.C. Ravanusa e Presidente Comitato CircoscrizionaleSicilia 2000: Geom Vincenzo Vivacqua e gentile consorte 
Segretario L.C.Siciliana Eraclea CapoRossello : Dott. Giovanni Calcara e gentile Consorte

Presidente Leo Club Licata : Davide La Perna
Segretario Leo Club Licata: Giosuè Sferlazza

Presidente Rotary Club Licata Dott. Rino Garogalo e gentile consorte
Segretario Rotary Club Licata Dott. Italo Cellula e gentile consorte
Presidente Inner Wheel Licata : Sig,ra Guarino Grillo Antonietta e gentile consorte
Segretaria Inner Wheel Licata : Frof Franca Maniscalco Carruba e gentile consorte
Presidente FIDAPA Licata : Ins. Santina Vincenti
Segretaria Fidapa Licata : Ins. Santa Seminatore Abate.
Il Presidente ha esposto il suo programma e nel corso della cerimonia vi è stato il passaggio di campana con la consegna del martelletto ed i distintivi tra il past President Dr. Carmelo Castiglione ed il nuovo presidente Sig. Giovanni Manuguerra

La serata è proseguita con la parte conviviale rallegrata da un gradevole sottofondo musicale.

  • 001001
  • 003003
  • 004004
  • manuguerramanuguerra

Discorso del presidente Giovanni Manuguerra

Gentili Signore, carissimi Presidente di Circoscrizione Dott. Paolo
o
Santangelo, Delegato di Zona Dott. Michele di Franco, Offìcers Distrettuali e , circoscrizionali, carissimi ospiti dei Club Services di Licata : Rotary ~ Inner v" Wheel— Fidapa— Leo e -dei Lions Club circonvicini ~ ed infine carissimi consoci Lions del Lions Club di Licata, porgo a voi il mio più caloroso benvenuto ed il mio più affettuoso augurio per questo nuovo anno sociale che ci farà ritrovare insieme in numerose, sper^ altre occasioni.
Ringrazio l'immediato Past President Carmelo Castiglione per le belle parole augurali indirizzatemi nel passaggio del testimone, parole augurali di cui avevo tanto di bisogno perché all'inizio di questo nuovo anno di servizio l'insieme dei compiti che ci aspettano, sia come impegni distrettuali sia come programma di attività del nostro Club che sarebbe nostro desiderio portare avanti, destano in me non poche preoccupazioni.
Un particolare saluto ed augurio debbo dare alla Presidente del Club di Ravanusa prof. Liliana Savarino Abbruscato la quale ci ha gentilmente ospitato nella bellissima cornice del Castello di Falconara, venerdì scorso, in cui ha avuto luogo la loro apertura dell'anno sociale, con passaggio della campana e Visita del Governatore, il quale non ha potuto presenziare anche la nostra manifestazione perché già impegnato questa sera presso il Club di Marsala.
La serata di Falconara, veramente indimenticabile, è stata resa ancora più vivace dai numerosi intrattenimenti organizzati dalla abilissima Presidente anzidetta, collaborata da un club giovane ed entusiasta.
Inizierò questa mia relazione riferendovi sulle principali notizie che sono intervenute dal 1° Luglio, inizio ufficiale del nuovo anno lionistico.
Ha avuto luogo ad Altavilla Milicia dal 23 al 25 luglio il SEMINARIO DELLE CARICHE in cui abbiamo avuto la lietissima nuova di vedere attribuite ben sette incarichi distrettuali a sette soci del nostro Club.
Essi sono :
1) II Dott. Michele di Franco che è stato nominato Delegato di Zona nella VA Circoscrizione, Zona IA, comprendente i club di Agrigento, Bivona-Quisquina, Siculiana e Licata.
2) II Perito Agrario Vincenzo Abate che è il Coordinatore del Comitato Distrettuale per l'Estensione.
3) II Dott. Giuseppe Aitale che è Componente del Comitato Distrettuale Nuove Prospettive Occupazionali.

4) II Dott. Carmelo Castiglione che è Vice presidente e Segretario del Comitato Distrettuale Management Turistico.
5) L'Avv. Luigi Coglitore che è Componente del Comitato Distrettuale Promozione Interventi Lions nei Paesi Emergenti.
6) II Dott. Nicolo' Curella che è stato nominato Presidente del Comitato Distrettuale Statuto della Regione.
7) II Dott. Luigi Milo che è VicePresidente e Segretario del Comitato Distrettuale Salute e Terza Età'.
Se l'amicizia è la nostra ragion d'essere, la prima ragione, la sola che soddisfa il nostro bisogno di socialità, il sentimento che allontana la solitudine e l'emarginazione , che unisce nella felicità e nella sventura, ne segue che l'amicizia deve sfociare nella benevolenza verso il nostro prossimo e non può non concretizzarsi che nella solidarietà verso chi ha bisogno, verso chi sta peggio di noi e verso la stessa comunità in cui viviamo, nella sua vasta gamma di problematiche piccole o grandi che siano.
Questa solidarietà non avrebbe senso manifestarla solo con belle parole. Occorrono atti concreti, azioni efficaci, che possano a volte risolvere a volte anche solamente migliorare determinate situazioni. Questo vuoi dire rendere un servizio al prossimo, alla società. E' la voglia sincera di servire, di rendersi utili che può giustificare il motto : "WE SERVE " di cui orgogliosamente ci fregiamo.
Un esempio di grande concretezza ci viene dal nostro nuovo Governatore, l'Avv, Michele Capra Pantò, che sta dimostrando di essere concreto non solo nel motto che ha scelto "Brevità nella parola, massimo impegno nell'azione ", ma anche perché ha dato il via immediato ad un atto di ( solidarietà che è già pronto per essere realizzato : il nostro distretto farà dono all'Unione Italiana Ciechi di Sicilia di una Unità Mobile per la Diagnostica Oftalmica del costo di oltre 180 milioni che verrà coperto con il modesto contributo di £ 30,000 per ogni socio ( siamo circa 4500 soci nel Distretto Sicilia ) e per la differenza con fondi distrettuali o messi a disposizione dalla nostra Fondazione. La somma è già stata raccolta e l'automezzo è già stato ordinato, verrà consegnato a Catania nel Febbraio prossimo con la presenza delle più alte autorità regionali in occasione della Conferenza d'Inverno. Quindi non belle parole, ma esempio di una azione altamente concreta ed efficace.
Da cosa è nato questo gesto. L'Unione Italiana Ciechi di Palermo ci ha segnalato il quadro di un allarmante aumento di minorati della vista,specialmente tra i bambini, e che le Istituzioni locali, ASL e Regione, riuscivano a fare a stento interventi di cura, ma non di prevenzione. Occorreva instaurare una azione di prevenzione con screening a largo raggio che l'Unione Italiana Ciechi, con i suoi modesti mezzi e con un carico di circa 35.000 tra non vedenti totali ed ipovedenti, non riusciva a fare se non occasionalmente. Per cui chiedeva se i Lions potevano darle un aiuto.
Con questa opera noi doneremo non un'ambulanza, ma un grosso automezzo, del tipo di quelli usati per la mammografia, attrezzato di tutta la più moderna strumentazione e l'Unione Italiana Ciechi si impegna, a sue spese, alla sua manutenzione ed a fornirlo di medici e personale specializzato al fine di assicurare il suo intervento in tutto il territorio siciliano, anche nelle zone più disagiate(centri rurali e poi scuole medie, elementari e materne , ma, altresì, si impegna a concordare annualmente con il nostro Governatore prò tempore gli itinerari che detta Unità Mobile dovrà seguire, in maniera da privilegiare le segnalazioni che perverranno dai vari club della Sicilia.
Dicevo prima dei molteplici impegni che ci aspettano.
Come voi già sapete le attività di un Lions Club derivano da tre tipi di programma : quello NAZIONALE, quello DISTRETTUALE e quello PROPRIO del Club.
Risulta così chiaro che ogni club dovrà cercare di sviluppare tutti e tre i programmi, che adesso brevemente vi faremo conoscere.
Quest'anno il programma NAZIONALE propone un TEMA DI STUDIO sulla " Tolleranza come rispetto, accettazione ed apprezzamento della ricchezza e delle diversità delle culture, riconoscimento dei diritti universali e delle libertà fondamentali degli altri. " Tema molto attuale in questo particolare momento storico nel quale si assiste ad una esplosione di violenza razziale o di religioni che sta mettendo a soqquadro il mondo. Il nostro club è pronto a collaborare con gli organismi nazionali e distrettuali e sviluppare il tema della tolleranza.
Oltre a questo tema di studio il Programma Nazionale propone un SERVICE NAZIONALE che è il "Progetto infanzia serena - La tutela dei \ minori " Anche per questo service noi daremo la nostra disponibilità.
Il programma DISTRETTUALE si sviluppa su un TEMA DI STUDIO DISTRETTUALE che è :" Sicilia 2000, attenzione dei lions per la salvaguardia della sua storia e delle sue tradizioni " .Su questo tema abbiamo in programma una azione di club di cui vi parlerò in appresso, e su due SERVICES OPERATIVI DISTRETTUALI. 1) Turismo in Sicilia : fonte di benessere ed occupazione e 2) Prevenzione della cecità : i club del Distretto continueranno il " Sight First Siciliano " con una adeguata opera di prevenzione e con l'ausilio di una Unità mobile diagnostica Oftalmica che doneranno ali' Unione Italiana Ciechi di Sicilia. Di cui vi abbiamo già ampiamente parlato e che è in corso di attuazione.
L'altro SERVICE DISTRETTUALE :" Turismo in Sicilia, fonte di benessere ed occupazione " è altrettanto ambizioso. Ha organizzato per il 29-30 e 31 Ottobre prossimi un Raduno dei Lions, che verranno da tutta la Sicilia, al Centro Congressi di Agrigento per dare luogo ad una CONFERENZA REGIONALE SUL TURISMO a cui parteciperanno le maggiori personalità Regionali e imprenditoriali. Verranno dibattuti moltissimi temi riguardanti il settore quali : tariffe aeree, incremento del patrimonio alberghiero, incremento dei porti turistici, collegamenti stradali verso i siti archeologici, case da gioco ecc. Verrà pure fatto il gemellaggio con il Distretto della Tunisia e molto probabilmente avremo degli ospiti Tunisini a Licata.
Sarà un convegno interessantissimo ed io vi esorto a partecipare numerosi essendo facilitati dalla vicinanza della città di Agrigento. Riceverete il programma dettagliato quanto prima.
Il programma di attività del nostro club farà quindi :
Una azione COORDINATA con il Distretto per lo sviluppo dei TEMA e SERVICE NAZIONALI.
-A sostegno del TEMA DI STUDIO DISTRETTUALE : Sicilia 2000, attenzione dei Lions per la salvaguardia della sua storia e delle sue tradizioni, abbiamo intenzione di farejm^censimento fotografico dei beni ambientali non sòggettj_al .vincolo della SopraintendenzàT3ando seguito ad un'opera già intrapresa da uno staff délTTstituto Tecnico per Geometri di Licata, composto da insegnanti e studenti, nel quale molto si deve all'opera svolta dal nostro Segretario Ing.Rosario Bonvissuto, insegnante in quell'Istituto. A coronamento dell'opera l'Istituto ha pubblicato un bellissimo volume sui Portali delle antiche case patrizie licatesi.
Perch^questo progetto di censimento fotografico TPerché quando vi è stata la presentazione dell'opera, ad una domanda di chi avrebbe curato la conservazione di tali monumenti, non soggetti a vincolo, per i nostri nipoti e per i figli dei nostri nipoti, non vi fu risposta. - Significa dunque che le leggi sono carenti ed allora il censimento fotograficojàtto dal Lions Club potrebbe avere la sua utilità come documentazione per un futuro restauro e per eventuali guasti.
Offriremo questa fatica se riusciremo a portarla in porto entro l'anno

qnésta"noifra fatica, se riusciremo a portarla in porto entro, al Geom. Vincenzo Vivacqua del Club di Ravanusa, qui presente, nella sua qualità di Presidente del Comitato di Circoscrizione per il Tema SICILIA 2000 attenzione del Lions per la salvaguardia della sua storia e della sue tradizioni.

A sostegno del service: " Divulghiamo la Sicilia per immagini" ci è stata richiesta una video cassetta sui beni ambientali di Licata. A giudizio dell'apposito comitato alcuni spezzoni di essa potranno essere inseriti in una videocassetta che riguarderà tutta la Sicilia, che sarà fatta a cura del Distretto per diffonderla in tutta Italia.
Si è data già cura di ciò ai nostri soci videoamatori.
—Si è già consegnato al Presidente della nostra Circoscrizione doti Paolo Santangelo, qui presente, un elenco delle manifestazioni folcloristiche e religiose di Licata e di Palma di Montechiaro che unite a quelle degli altri club gli serviranno per fare un calendario con i riferimenti alle diverse date delle manifestazioni dei vari comuni, da distribuire ad alberghi, ristoranti, agenzie turistiche, in maniera da invogliare i turisti ad una visita in quei luoghi.
—Un service che vorrei definire, perché e quasi pronto, è quello del miglioramento della segnaletica stradale che indirizzi verso l'Ospedale. Vi sono in tutto tre segnali solo nel centro storico, ma mancano del tutto nelle zone periferiche di ingresso nella città in tutte e tre le direttrici stradali e cioè per chi viene da Gela, per chi viene da Ravanusa/Canicattì e per chi viene da Agrigento. Immaginate la disperazione di un soccorritore forestiero, che non conosce la città, e che arriva in ore notturne per portare un ferito grave in Ospedale e non sa quale strada prendere perché non c'è una opportuna \ segnaletica a guidarlo. E' un piccolo service che potrebbe essere risolto con una diecina di segnali a freccia del costo complessivo di 400/500 mila lire, ma che potrebbe salvare qualche vita umana.
— Avremo da definire un service avviato dal qui presente Immediato Past -President Dott. Carmelo Castiglione, il quale è riuscito ad ottenere dall'Ente Provincia di Agrigento un finanziamento di £ 15 milioni per un busto in bronzo raffigurante il primo deputato licatese ai tempi dell'Unità d'Italia, l'Onorevole Gaetano De Pasquali,scrittore, giornalista, magistrato, da collocare nell'atrio della Scuola media omonima. Tutto il merito di questo service va al nostro Carmelo Castiglione.
— Per il Programma Prevenzione del Diabete organizzeremo una conferenza sullo stesso tema. Il Diabete è una malattia molto diffusa e
Dovrebbe suscitare un buon interesse.
—Stiamo seguendo, anche su internet, la tormentata riapertura del Teatro Massimo di Palermo, allo scopo di ripetere una iniziativa che tanto successo ha avuto gli anni scorsi, organizzando abbonamenti e viaggi per la nuova stagione lirica.

—Organizzeremo gite istruttive sociali specialmente nei centri della Sicilia Minore. Prossimamente pensiamo di farne una a Grammichele congiunta con Caltagirone. Vi daremo notizia.
—Abbiamo intenzione di fare dei dibattiti su argomenti di attualità. Riforma scolastica ~ Riforma Sanitaria, ~ Giudice unico ~ per i. citarne alcune. Dipenderà dalla disponibilità degli oratori.
— Si darà luogo alla pubblicazione di un giornale numero unico sulle finalità ed attività del Club, per diffonderlo tra la popolazione del nostro centro e farci conoscere meglio. Se ne interesserà un nostro comitato affidato al nostro addetto stampa Aw. Carlo Benvenuto.
— Infine aspettiamo notizie dal Comitato per il Giubileo, presieduto dalla Sen Vincenza Bono Parrino il quale dovrebbe promuovere viaggi e Taduno a Roma di un grosso numero di Lions per partecipare al Giubileo e possibilmente ottenere udienza dal Sommo Pontefice.
Io ho finito. Questo è il nostro programma . Mi pare che ci sia abbastanza carne al fuoco.