Stampa
Categoria: 18 Memorial Rosa Balistreri
Visite: 51

 


LIONS CLUB LICATA

Anno sociale 2018-2019  
Presidente: Angelo Pintacrona

 

18° MEMORIAL ROSA BALISTRERI
SEZIONE POESIE

STANOTTI E’ MEGGHIU PRIARI
Pietro Vizzini

 

STA NOTTI È MEGGHIU PRIARI

 

U viristi!?...

Lu lumi c’avevi nta la manu manca

s’astutò cu un corpu di ventu,

forsi quarcunu sciusciò ntall’aria

e si smuviu la luci ca arrussicava lu tramuntu.

Svampò la fiamma

e la to manu libera ora s’addanna

ca nun c’è cchiu nuddu

darreri a l’ummira di la to vesti bianca.

Scurò lu celu

e nfunnu lu mari nun c’è cchiu sangu o focu

ca si po addumari,

sta notti è megghiu priari

avi già du voti

ca la morti ti vinni a circari.

E aspetti silenziusu,

ti nni stai assittatu dintra li aggi di lu varcuni

nivuru e arrunchiatu,
comu un vermi bonu sulu pi piscari.

E nsemmula a tia

omini ca nun’hannu cchiù nenti
e picciriddi mbrazza a li matri

dorminu cu l’occhi cusuti

e aspettanu ca la sorti li veni a ruspigghiari.

U viristi!?…
Lu lumi, s’astutò cu un corpu di ventu

e la manu chi strinceva la to manu

ora s’addanna

supra stu mari chi ciata
e mpinci e tuppulia battennusi lu pettu

prima c’agghiorna sta terra vurricata.

Sta notti è megghiu priari:

Signuruzzu vinitili a salvari!

La morti navutri centu si nni vinni a pigghiari.


QUESTA NOTTE È MEGLIO PREGARE

 

Hai visto!?...

Il lume che avevi nella mano sinistra

si è spento con un colpo di vento,

forse qualcuno soffiò nell’aria

smuovendo la luce che arrossava il tramonto.

Si smorzò la fiamma

e la tua mano libera ora si dispera

che non c’è più nessuno

dietro l’ombra della tua veste bianca.

Si oscurò il cielo

e in fondo al mare non c’è più sangue o fuoco

che si può accendere,

questa notte è meglio pregare,

già due volte

la morte ti è venuta a cercare.

E’ aspetti silenzioso

te ne stai seduto dentro la gola del barcone,

nero e rannicchiato,
come un verme buono solo per pescare.

E insieme a te

uomini che non hanno più niente
e bambini in braccio alle madri

dormono con gli occhi cuciti

e aspettano che la sorte li viene a risvegliare.

Hai visto!?...
Il lume, si è spento con un colpo di vento

e la mano che stringeva la tua mano

ora si dispera

sopra questo mare che fiata,
che trattiene e bussa battendosi il petto

prima che ritorna il giorno in questa terra sepolta.

Questa notte è meglio pregare:

Dio vienili a salvare!

La morte altre cento persone si è venuta a prendere.