GTranslate

Chi è online

Abbiamo 290 visitatori e nessun utente online

 


LIONS CLUB LICATA

Anno sociale 2014-2015  
Presidente: Marina Barbera

14 ° MEMORIAL ROSA BALISTRERI
sezione POESIA

 

LU SCEMPIU RA NATURA
Santina Gullotto

LU SCEMPIU RA NATURA

 

Quannu passi ri li muntagni
cu li prati virdi virdi…
si srinci u cuori pi lu panorama
unni lu scempiu si cunsumau…

Giranu i pari eolichi giganti 
tra a luci baglianti
ri lù trammunnu ri lu cururi russu e turchisi
chi lù pitturi nostru Signuri
supra i Nebrudi ni pennellau
I nosri Nebrudi sempri virdi
cu l’aria fina e i pascuri
ri piecuri vacchi e armenti…

E giranu e giranu li pari eolichi
cu la natura virdi no nannu nienti a chi fari
e si versu l’Etna vuoi guardari
si mettunu ravanti e ti disturbano a visuari..
Si senti chiara nà fitta o piettu…
chistu è u prezzu ru progressu
chi si fa srata senza pinsari
chi nullu prezzu a all’artizza    
ra natura commu na fici u nosru Signuri...

                                                                                                                                                               

LO SCEMPIO DELLA NATURA

 

Quando passi sulle montagne 
con i prati verdi,  verdi…
si stringe il cuore per il panorama 
dove lo scempio si è consumato …

Girano le pale eoliche giganti
tra la luce abbagliante 
del tramonto dal colore rosso e turchese 
che il pittore nostro Signore 
sopra i Nebrodi ha pennellato... 
I nostri Nebrodi sempre verdi 
con l’aria fine e i pascoli 
di pecore buoi e armenti…

E girano e girano le pale eoliche, 
con la natura verde non hanno niente a che fare e se verso l’Etna vuoi guardare 
sono davanti e ti disturbano la visione … 
Si sente chiara una fitta al petto… 
questo è il prezzo del progresso 
che si fa strada senza pensare 
che nessun prezzo è all’altezza
della natura come l’ha fatta 
nostro Signore…

Santina Gullotto sposata con tre figli e una nipotina, vive a Randazzo, paese ai pedi 
dell’ Etna, nella valle dell’Alcantara, tra i Nebrodi e le pendici verdeggianti etnee. 
Ha lavorato come sarta, confezionando abiti personalizzati disegnati da me “da cerimonia da sposa e da uomo. Ha l’hobby della pittura. E' autodidatta, ha scritto poesie, saggi e qualche libro autobiografico. La sua poesia nasce dalla sua vita intensa e piena di non poche sofferenze, che solo la fede in Dio le ha fatto sempre superare. Apprezzando Pascoli e Carducci ha tratto spunti per le sue poesie... Ha trasformato il suo dolore in versi, senza perdere mai la speranza. Ha vinto il concorso della aletti editore XV e XVI Edizione Habere Artem, con le poesie “Nel silenzio del cuore” “Alla fina volge il giorno” inserite all’interno dei due volumi... Ha passato altre selezioni della Aletti editori con la poesia “L’amore e il nulla” per L’indice delle passioni. “Tra i resti di un tiepido amore” per la selezione Tra un fiore colto e l’altro donato. “Su Verrà un mattino e avrà un tuo verso “Ancora un sogno” “Tempo di oggi tempo che fu” per L’indice la Diversità “Questo tempo per L’indice i sentimenti “Un binario per Le trasgressioni” “L’ulivo verdeggiante per I Ricordi”.. Sulla rivista di Poeti e Poesia sono pubblicate alcune sue poesie in lingua italiana (tra gli otto poeti scelti da Elio Pecora) e altre in dialetto con traduzione. Sette delle mie poesie sono pubblicate nel n°125 dei poeti contemporanei della casa editrice Pagine. Tre poesie sul libro “Versi per un territorio” della GB Editoria Bentivoglio Roma selezionate nel concorso. Ama cucinare e la buona cucina, ha rivisitato le vecchie ricette della nonna rimodernandole, riscuotendo così successo anche tra i giovani amici dei miei figli.