GTranslate

Chi è online

Abbiamo 68 visitatori e nessun utente online

 

13° MEMORIAL ROSA BALISTRERI

anno sociale 2013-2014

Presidente: Dr. Francesco Racalbuto



PIEZZI CORI
Nello Sciuto

PIEZZI DI CORI 

Un mottu di sempri ca nun mori,
dici: li figghi su piezzi di cori. 
Ma certi strani distratti ginituri, 
dimostrinu 'ncuranza e picca amuri. 

'Nti lu munnu nun si capì cchiu nenti, 
cchi tragichi nutizii ca unu senti! 
'Na matri chiusi 'nta machina i gimillini 
ppi jucari 'intra u bar e lot machini. 

Lu chiantu attirau li passanti, 
nun murieru ppi puchissimi istanti. 
ppi 'na matri viziusa e incuscenti 
rischiaru la vita du angili 'nnucenti. 

Un patri ca duvìa fari lizioni, 
ma suprattuttu, ppi la distrazioni, 
dintra a machina u figghiu si scurdà, 
e nun valìu nenti ca puoi si dispirà. 

È un esempiu tragicu chissu, 
dun fattu ca ora succedi spissu. 
Li cosi 'mpurtanti duvissimu pinsari, 
tuttu lu riestu lassamulu stari. 

Tutti li cosi sunu sicunnari, 
la prima cosa ca è giustu fari, 
didicari la vita e u nostru amori, 
a li figghi, ca sunu piezzi di cori.

 

                                                                                                                                                  

PEZZI DI CUORE 

Un motto di sempre che non muore, 
dice: i figli sono pezzi di cuore 
ma alcuni strani distratti genitori 
dimostrano poca cura e poco amore. 

Nel mondo non si è capito più niente, 
quante tragiche notizie che uno sente! 
Una madre lasciò in macchina le gemelline per giocare al bar alle lot machine. 

II pianto attirò dei passanti, 
non morirono per pochissimi istanti. 
per una madre viziosa e incosciente, 
rischiarono la vita due anime innocenti. 

Un papà che doveva fare lezione 
ma, soprattutto per la distrazione 
d'avere il bimbo in macchina dimenticò 
non è valso niente che poi si disperò.

E' un episodio tragico questo, 
d'un fatto che ora succede spesso. 
Certe tragedie si possono evitare, 
se il cervello lo facciamo funzionare.

Tutte le cose sono secondarie: 
la prima cosa che è giusto fare, 
dedicare la vita e il nostro amore, 
ai nostri figli che sono pezzi di cuore.

                                                             

 

Note sul poeta: Nello Sciuto, poeta molto attivo nella difesa della lingua sicilina e nelle tradizioni popolar. Ha edito i seguenti libri: "Ci fu il tempo delle rose rosse", 2006: "Fiori di nandorlo. Fiori di speranza" , 2009