GTranslate

Chi è online

Abbiamo 261 visitatori e nessun utente online

 

13° MEMORIAL ROSA BALISTRERI

anno sociale 2013-2014

Presidente: Dr. Francesco Racalbuto



LA VOCE DI ROSA
Francesco Ferrante

LA VUCI DI ROSA 
(Omaggio a Rosa Balistreri) 
La vuci di Rosa 
rumpeva li catini, 
sciogghieva i gruppa 
c'attaccanu 'i pinzeri, 
grapeva 'i porti da vicaria 
unni tinemu carzarati 'i sonni. 
La vuci di Rosa 
avìa 'a caluria du suli... 
a friscura di 'acquazzina 
di 'na matinata d'aùstu... 
t'ammugghiàva comu sciroccu, 
t'annacava comu 'na matri, 
matri di 'sta terra di focu 
c'addatta 'i figghi 
cu palori chi nascinu du cori. 
Rosa, la licatisi, 
ciuri di Sicilia 
spuntatu pi suvirchiarìa 
ntra tròffa di ddisa e spini.

      

LA VOCE DI ROSA

La voce di Rosa
rompeva le catene 
scioglieva i nodi 
che legano i pensieri 
apriva le porte del carcere  
dove teniamo reclusi i sogni 

La voce di Rosa 
aveva il calore del sole 
la frescura della rugiada 
dì una mattina d'agosto...  
ti avvolgeva come scirocco 
ti dondolava come una madre, 
madre di questa terra di fuoco  
che allatta i figli 
con parole che nascono dal cuore 

Rosa, la licatese, 
fiore di Sicilia 
sbocciato per soverchieria 
tra cespugli di melodesmo e spine