GTranslate

Chi è online

Abbiamo 65 visitatori e nessun utente online

 

ANNO SOCIALE 2012- 2013
Presidente Dr. Domenico Raneri

MEMORIAL ROSA BALISTRERI 12° edizione
sezione Poesie

TIEMPU
poeta: Carmelo Di Stefano

TIEMPU

Tiempu,
picchi nun ti fimmasti
quannu 'ntiempu iu crirrìa
ca 'u tiempu si putia fimmari?

Nun mo' ricisti, tannu,
ca 'u tiempu ppi ggh'jucari
era 'na fatt'e cruci,
nu lamp'i temporali.

Picchi tu m'ammusciasti
`u suli e a luna
sec puoi cco ta' piaciri
i cali e cciani?

Tu si comu a chiddu:
'na manu longa e l'autra cutta,
pienzi sulu a ttia e nun t'ampotta
ri cu ti curri appiessu e nun t'ancagghia.

Si latru delinquenti
e nun puoi riri
ca cetti cosi
ciecchi r'agghiustari,

Ah, se sapia ca i cosi
priziusi e trascurati
addivintaunu sonna,
suspira e cutiddati.

Ma ora vieni ccà,
assittiti, parràmu,
rammi amménu 'u tiempu
ri capiri.

Ma iu 'u sàcciu,
tu si comu 'o vientu,
pari c'ampinci,
ca ti fiemmi,
ti vuoti,
e anveci nenti:
mi fai 'na risatedda
e attonna abbuoli...

                                                                                                                                                                                                    

TEMPO

Tempo,
perchè non ti fermasti
quando un tempo io credevo
che il tempo si poteva fermare?

Non me l'hai detto, allora,
che il tempo per giocare
era una fatta di croce,
un lampo di un temporale.

Perchè tu mi hai mostrato
il sole e la luna
se poi a tuo piacere
li fai scendere e salire?

Tu sei come quello:
una mano lunga e una corta,
pensi solo a te e non t'importa
di chi ti corre dietro e non t'acchiappa.

Sei ladro, delinquente
e non puoi dire
che certe cose
cerchi di aggiustare.

Ah, se sapevo che le cose
preziose e trascurate
sarebbero diventate sogni,
sospiri e coltellate.

Ma ora vieni qui,
siediti, parliamo,
dammi almeno il tempo
di capire.

Ma io lo so,
tu sei come il vento,
sembra che inciampi,
che ti fermi,
ti volti,
e invece niente:
mi fai una risatina

e di nuovo voli....