LIONS CLUB LICATA

ANNO SOCIALE 2009- 2010
Presidente Prof.ssa FRANCA CARRUBBA

MEMORIAL ROSA BALISTRERI 9° EDIZIONE
sezione Canzoni

SIRINATA
Santino Capodici

 

 

 

SIRINATA

Bbiddizza chi durmiti spinsirata
nun lu sintiti chi veni l'amuri ?
vi porta la cunsueta sirinata
fatta di passioni e di duluri,
pi carità' grapitici anticchedda
pi quantu ammira sta facciuzza bedda!
Sona, chitarra mia,
sona, chitarra;
dicci vinni pi tia
cu la caparra,
che un'ura chi l'aspettu
cori a cori
ed ora nun po' chiù',
pi tia nni mori!
Darre' la porta di na casa antica 
c'e 'n'omu mortu 
c'u strumentu 'nmanu; 
facia la sirinata a la so' amica 
e morsi d'accussì, sunannu 'nvanu. 
Ci si rumpiu la corda chiu' canora 
ed ora morto pari sona ancora !
Sona, chitarra mia,
sona, chitarra;
dicci vinni pi tia
cu la caparra,
che un'ura chi l'aspettu
cori a cori
ed ora nun po' chiù',
pitia nni mori!

                                                                                                                                                                                    

 

SERENATA


Bellezza, che dormite spensierata
non lo sentite che viene l'amore?
vi porta la consueta serenata
fatta di passioni e di dolori,
per carità, apritegli un pochino la porta 
in modo da ammirare questa faccetta bella! 
Suona, chitarra mia,
suona chitarra;
dille che son venuto per te
con la caparra,
che è un'ora che l'aspetto
cuore a cuore
ed ora non può resistere più,
per te ne muore!
Dietro la porta di una casa antica
c'è un uomo morto 
con uno strumento in mano; faceva la serenata alla sua amica
e morì così suonando invano.
Gli si è rotta la corda più sottile
ed ora sembra morto, ma suona ancora.
Suona, chitarra mia,
suona chitarra;
dille che son venuto per te
con la caparra,
che è un'ora che l'aspetto
cuore a cuore
ed ora non può resistere più,
per te ne muore!


 

 

 

 

 

GTranslate

Chi è online

Abbiamo 147 visitatori e nessun utente online