LIONS CLUB LICATA

ANNO SOCIALE 2009- 2010
Presidente Prof.ssa FRANCA CARRUBBA

MEMORIAL ROSA BALISTRERI 9° EDIZIONE
sezione Poesie

SICILIA TERRA D'INCANTO
Salvatore Sciortino

 

 

 

SICILIA TERRA D'INCANTO

Meraviglioso e sereno il mare 
di questa Sicilia bell'isola d'oro, 
io vi nacqui e ci voglio restare sempre contento finché muoio.
Io la considero terra d'incanto ricca di sole e di frutti gustosi, siciliano io sono e me ne vanto 
lo dico a tutti, anche ai bambini.
Qui quando la sera s'affaccia la luna 
mi strizza l'occhio e mi porta fortuna, 
e se di notte ammiro le stelle 
sono più luminose, le trovo più belle.
Mangio il pane con tanto piacere, 

mi bevo l'acqua e il mio cuore sorride, 
con i "cannoli" mi lecco le dita 
dormo tranquillo con l'aria pulita!
Questo è un ambiente che a tutti piace, 
dentro le chiese si parla di pace, 
dentro le case preghiere al Signore 
con grande fede intrise d'amore.
Sceglie questa terra con gioia il turista, 
sotto questo sole interi mesi ci resta, 
quando riparte il cuore gli duole, 
scrive un diario con belle parole.
Meraviglioso il cielo celeste, 
in tutti i mesi si parla di feste, 
feste che danno gioia e allegria, 
siciliani cantate con me.

                                                                              

SICILIA, TERRA D'INCANTU


Meravigliusu e sirenu lu mari 
di sta Sicilia bell'isula d'oru, 
iu cci nascivu e cci vogliu ristari sempri cuntenti pi fina chi moru.
Iu la cunsiddru na terra d'incantu, ricca di suli e di frutti agustusi, Sicilianu! iu sugnu e mi vantu, 
lu dicu a tutti, piffìna e carusi.
Cca quannu a sira s'affaccia la luna 
mi scaccia l'occhiu e mi porta furtuna, 
e si di notti talìu li stiddri 
su cchiù lustrusi, li trovu cchiù beddri.
Mangiu lu pani cu tantu piaciri, mi vivu l'acqua e lu cori m'arridi,
cu li cannola mi liccu li ita, dormu tranquillu cu l'aria pulita.
Chissa Sicilia a tutti piaci, 
intra li chiesi si parla di paci, 
intra li casi prighieri o Signuri, 
cu ranni fidi strachjni d'amuri.
Scegli sta terra cu aguriu 'u turista, 
sutta stu suli cuntenti cci resta, 
quannu riparti lu cori cci doli, 
scrivi 'u diariu cu belli paroli.
Meravigliusu lu celu celesti, 
tutti li misi si parla di festi, 
festi ca dunanu gioia e alligria,
siciliani cantati cu mia.

                                                                                          

 

GTranslate

Chi è online

Abbiamo 41 visitatori e nessun utente online