LIONS CLUB LICATA

Anno sociale 2015-2016  i-pirati-a-palermu-rindone
Presidente: Nicolò La Perna

MEMORIAL ROSA BALISTRERI 
Rassegna del meglio

I PRATI A PALERMU
Ignazio Buttitta
canta: Felice Rindone

 

 

 

I PIRATI A PALERMU
(Ignazio Buttitta)

Arrivaru li navi
tanti navi a Palermu,
li pirati sbarcaru
cu li facci di ‘nfernu.
N’arrubbaru lu suli, lu suli,
arristammu allu scuru, chi scuru,
Sicilia… chianci.
Tuttu l’oru all’aranci
li pirati arrubbaru
li campagni spugghiati
cu la neggia lassaru.
N’arrubbaru lu suli, lu suli,
arristammu allu scuru, chi scuru,
Sicilia… chianci.

Li culura a lu mari
arrubbaru chi dannu!
su ‘mpazzuti li pisci
chi lamentu chi fannu.
N’arrubbaru lu suli, lu suli,
arristammu allu scuru, chi scuru,
Sicilia… chianci.

A li fimmini nostri
ci scipparu di l’occhi
la lustrura e lu focu
c’addumava li specchi.
N’arrubbaru lu suli, lu suli,
arristammu allu scuru, chi scuru,
Sicilia… chianci.

 


PIRATI A PALERMO


Sono arrivate le navi
tante navi a Palermo,
i pirati son sbarcati
con le facce d'inferno.
Ci hanno rubato il sole, il sole,
siamo rimasti al buio, che buio,
oh, Sicilia… piangi.
Tutto l'oro alle arance
han rubato i pirati,
le campagne spoglie
nella nebbia han lasciato
Ci han rubato il sole, il sole,
siam rimasti al buio, che buio,
oh, Sicilia… piangi.

I colori del mare
ci hanno rubato, che danno!
i pesci sono impazziti
che lamento che fanno.
Ci han rubato il sole, il sole,
siam rimasti al buio, che buio,
oh, Sicilia… piangi.

Alle nostre donne
han strappato dagli occhi
lo splendore ed il fuoco
che illuminava gli specchi.
Ci han rubato il sole, il sole,
siam rimasti al buio, che buio,
oh, Sicilia… piangi.

 


 

 


 













 
 

GTranslate

Chi è online

Abbiamo 52 visitatori e nessun utente online